Materiali e Contributi

  • 23 marzo 2020

    Decreto Cura Italia: Le misure temporanee previste per i termini del processo amministrativo e dei procedimenti amministrativi nonché per gli atti amministrativi in scadenza

    Segnaliamo che il D.L. n. 18 del 17 marzo 2020 (Decreto Cura Italia) ha, fra l’altro, dettato rilevanti misure di carattere straordinario, finalizzate a contrastare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 e a contenerne gli effetti negativi, in materia di giustizia e procedimenti amministrativi.


    In particolare, l’art. 84 del D.L. ha disposto la sospensione di tutti i termini relativi al processo amministrativo dall’8 marzo al 15 aprile 2020 compresi, ad eccezione dei termini che riguardano i procedimenti cautelari.


    Quindi, ad esempio, per effetto di tale sospensione, il termine per proporre ricorso avverso il PGT di Milano, entrato in vigore il 5 febbraio 2020, anziché scadere il 6 aprile 2020, scadrà il 14 maggio 2020.


    Analogamente, l’articolo 103 del D.L. prevede che i termini dei procedimenti amministrativi “pendenti alla data del 23 febbraio 2020 o iniziati successivamente a tale data” rimarranno sospesi fino al 15 aprile 2020 (eccetto che per i pagamenti, tra gli altri, di stipendi, retribuzioni per lavoro autonomo, emolumenti per prestazioni di lavoro o di opere, servizi e forniture a qualsiasi titolo nonché di contributi, sovvenzioni e agevolazioni alle imprese).


    Quest’ultimo articolo dispone altresì che:


    -          “tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati, in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020, conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020” (comma 2);

    -         l’esecuzione dei provvedimenti di rilascio degli immobili, anche ad uso non abitativo, è sospesa fino al 30 giugno 2020” (comma 6).


    Cliccare qui per prendere visione degli articoli 84 e 103 del D.L. n. 18/2020, pubblicato sulla G.U. n. 70 del 17 marzo 2020.


    Lo Studio resta a disposizione per quanto possa occorrere.

    Condividi su Linkedin Condividi via e-mail Scrivici Stampa

    « Elenco news